Sofia in 1 giorno: l’itinerario perfetto

Se volete visitare una capitale europea senza avere molto tempo a disposizione, Sofia è la meta perfetta per voi. Nonostante sia la più grande città della Bulgaria, infatti, Sofia ha un centro storico piuttosto piccolo, visitabile tranquillamente a piedi in una giornata. Qui di seguito vi proponiamo il nostro itinerario di un giorno che comprende tutti i principali luoghi di interesse.

La partenza: Chiesa Monumentale di Aleksander Nevski

Il nostro itinerario parte dalla Chiesa Monumentale di Aleksander Nevski, il simbolo della città con le sue bellissime cupole dorate. Costruita a partire dal 1882, questa chiesa è dedicata alla memoria degli oltre 200.000 soldati russi morti durante la guerra di indipendenza bulgara. Dopo aver ammirato l’esterno, dedicate qualche minuti anche all’interno della chiesa che vi sorprenderà con i suoi ornamenti dorati e le icone della tradizione cristiana. Se avete tempo, investire 4lev per la cripta di Aleksander Nevski potrebbe essere una buona scelta: all’interno infatti sono ospitate le più belle icone cristiane di tutta la Bulgaria.

Monumento Armata Rossa Sofia

2^ Tappa: Monumento all’Armata Rossa

Lasciate la piazza della Chiesa dirigendovi sulla destra lungo la strada 15 novembre fino a raggiungere l’ingresso del grande Parco Borisova Gradina. Lungo la strada incontrerete la National Assembly, la statua dedicata allo Zar Alessandro II di Russia e l’Università di Sofia. Raggiunto il parco non potrete non imbattervi nell’imponente monumento dedicato all’Armata rossa diviso in tre parti: due laterali all’ingresso del parco che fanno da apertura per il grande obelisco su cui è raffigurato un soldato. Il monumento è stato costruito nel 1944 proprio dai russi ed è stato mantenuto anche dopo la fine del comunismo. Nelle giornate di sole, alle spalle di questo monumento sono ben visibili le montagne che circondano Sofia.

3^ Tappa: Chiesa Russa di Sveti Nikolai

Tornate indietro verso la Chiesa di Aleksander Nevski e girate a sinistra in strada Tsar Osvoboditel. In pochi passi raggiungerete un vero e proprio gioiello ecclesiastico ortodosso: la Chiesa Russa di Sveti Nikolai. Costruita tra il 1912 e il 1914, la chiesa si distingue per le 5 cupole dorate che la sovrastano. L’interno è molto piccolo e forse poco interessante, ma nelle belle giornate può essere rilassante fermarsi un attimo nel parchetto fiorito che sorge al suo fianco.

Chiesa Russa di Sveti Nikolai

4^ Tappa: Palazzo Reale e dintorni

Proseguite lungo la strada Tsar Osvoboditel e in pochi passi troverete sulla vostra destra il Palazzo Reale. Questo grande palazzo, dall’architettura semplice e austera, è uno dei luoghi simbolo della storia bulgara: qui infatti venne rinchiuso, torturato e ucciso l’eroe nazionale bulgaro Vasil Levstki nel 1873. Oggi l’edificio ospita la Galleria d’Arte Nazionale (interessante da visitare se avete tempo, alla modica cifra di 4 lev), il Museo Etnografico e un piccolo negozio di souvenir.

5^ Tappa: Sofia City Garden e Vitosha

Attraversate la strada e passeggiate nel Sofia City Garden fino a raggiungere la Galleria d’Arte Contemporanea situata nella sua estremità sud. Proseguite quindi verso ovest fino a raggiungere l’inizio di Vitosha, una vivace strada pedonale in cui potrete trovare il locale perfetto per un pranzo, un caffè o un aperitivo.

6^ Tappa: Cattedrale di Sveta Nedelya e Rotonda di Sveti Georgi

Dopo aver passeggiato lungo Vitosha, tornate nuovamente verso nord. Lasciatevi alle spalle la strada pedonale e costeggiate il grande Palazzo di Giustizia con i suoi due leoni all’ingresso. Davanti a voi troverete la Cattedrale di Sveta Nedelya, una graziosa chiesa costruita a metà del XIX secolo che, come le precedenti, è più bella fuori che dentro. Spostatevi in direzione est fino ad addentrarvi nel cortile di un grande palazzo sede dell’hotel Sheraton e della Presidenza della Repubblica. Qui dentro troverete la Rotonda di Sveti Georgi, una chiesa romana risalente al IV secolo d.C. in mattoni rossi, molto piccola e semplice ma che rappresenta uno dei reperti archeologici più antichi dell’intera Bulgaria.

Rotonda di Sveti Georgi Sofia

7^ Tappa: Monumeto a Sofia

Lasciate la Rotonda di Sveti Georgi e dirigetevi verso la prossima fermata: il Monumento a Sofia. Si tratta in realtà di una alta statua di recente costruzione che probabilmente avrete già intravisto avvicinandovi a Sveta Nedelya. La statua, eretta nel 2001, è alta 24 metri e celebra la storia della Bulgaria in un evidente stile neoclassico, con una figura femminile che regge in mano una corona d’alloro.

Ultima tappa: Moschea Banya Bashi

A pochi passi verso nord dal monumeto a Sofia troverete la Moschea Banya Basha, l’unica moschea cittadina la cui costruzione risale addirittura al 1576, anno da cui è attiva. Si tratta di una bellissima testimonianza dell’epoca in cui i Turchi dominavano la regione. La moschea è accessibile anche ai turisti, pur rispettando alcune istruzioni che sono riportate al suo esterno.

A questo punto potete considerare concluso il vostro tour di 1 giorno di Sofia, con tutti i principali luoghi di interesse visitati. Se volete avere maggiori informazioni su come arrivare, come muoversi, dove alloggiare e dove mangiare a Sofia, cliccate qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...