TIMISOARA – Un primo sguardo alla città più occidentale della Romania

Cosa vedere a Timisoara in Romania

Ultima modifica il

Ed eccoci finalmente a Timisoara, in Romania! “Troverete freddo!”, ci dicevano… “La città non è sicura!”, ci dicevano… “E’ pericoloso girare da soli perché sono in corso  scontri di piazza in tutto il Paese!”, ci dicevano… Nulla di tutto ciò! A Timisoara abbiamo scoperto un luogo accogliente e davvero interessante, facile da girare e abitata da persone subito pronte ad aiutare i turisti. Ma non solo, siamo stati piuttosto fortunati anche dal punto di vista climatico: nonostante un po’ di pioggerellina, infatti, la temperatura che abbiamo trovato è intorno ai 10° quindi siamo riusciti a girare in tutta tranquillità.

In questo post vi raccontiamo cosa vedere a Timisoara, la città più occidentale della Romania.

Parcul Civic e Castello Huniade

Il nostro giro del centro storico inizia dal Parcul Civic, giardino pubblico vicino al nostro hotel caratterizzato da un bell’orologio fatto di fiori. In pochi passi raggiungiamo il Castello Huniade, risalente al XIV secolo, che rappresenta probabilmente il più antico palazzo cittadino. Qui oggi ha sede il Museo del Banat la cui visita, però, abbiamo preferito rimandare.

bdr

Piata Victorei

La prossima fermata è Piata Victorei, una piazza lunga e rettangolare davvero caratteristica: all’estremità sud sorge la Cattedrale Ordossa Rumena, un vero e proprio gioiello di architettura religiosa che sorge imponente e circondata da un parco pubblico attraversato dal Canalul Bega, il fiume cittadino. Questa chiesa è oggi considerata, a ragione, uno dei simboli della città ed è davvero una tappa imperdibile se passate di qui. All’altro capo di Piata Victorei, invece, sorge invece il Palazzo dell’Opera, una imponente costruzione che testimonia la grande passione cittadina per il teatro. Purtroppo non siamo riusciti a visitarne l’interno, ci riproveremo in futuro!

Cosa vedere a Timisoara
La Cattedrale Ortodossa Romena è il simbolo della città di Timisoara

Grande Sinagoga

Dopo aver lasciato il Palazzo dell’Opera imbocchiamo Strada Maras esti, una stretta via in stile prussiano che ospita la Grande Sinagoga. La storia dell’edificio è molto particolare: nel corso del XIX secolo, al tempo della dominazione austro-ungarica, gli ebrei dell’impero furono emancipati e trovarono proprio a Timisoara un luogo tranquillo in cui vivere. La sinagoga ospita oggi il Museo degli ebrei di Romania.

Piata Unirii

Proseguendo lungo Strada Maras esti arriviamo a Piata Unirii. La piazza principale della città è senz’altro una delle cose da vedere assolutamente a Timisoara. Vi trovano spazio diversi caffè da cui è possibile ammirare gli splendidi edifici colorati che circondano la piazza e le due chiese che sorgono ai lati, una di fronte all’altra: la Cattedrale Ortodossa Serba e la Cattedrale Cattolica Romana.

Cosa vedere a Timisoara
La Cattedrale Cattolica Romana Timisoara è uno degli edifici principali di Piata Unirii

Villaggio Banat

Nella lista di cosa vedere a Timisoara c’è poi anche il Villaggio Banat. Si tratta di un museo all’aperto che documenta la vita tradizionale della Romania con un piccolo villaggio, una chiesa e qualche negozio che richiama al passato.

Info pratiche

Muoversi a Timisoara è piuttosto semplice. Il centro storico è piccolo e gli edifici principali sono tutti concentrati nella stessa zona, per cui potete girare tranquillamente a piedi.

Leggi anche i nostri consigli su come arrivare, come muoversi, dove dormire e dove mangiare a Timisoara

Arad

Se avete voglia di una escursione di un giorno, la cittadina di Arad si trova ad una cinquantina di kilometri da Timişoara.

Leggi anche: i nostri consigli su cosa vedere ad Arad!


Ti è piaciuto questo articolo? Allora iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato su consigli e itinerari di viaggio! (Tranquillo, anche noi odiamo lo spam!)

5 Comments

  1. Non ho messo la Romani nei miei travel dreams ma sono già pentita perché ultimamente mi capitano sotto gli occhi tantissimi articoli su questo paese abbastanza vicino di cui però so poco. Non vedo l’ora di leggere anche le tappe successive 🙂

  2. […] Abbiamo deciso di visitarla dal momento che dista solo una cinquantina di chilometri da Timisoara, il primo degli #Outsiderplaces che visiteremo in questo […]

  3. Ciao! sto cercando di documentarmi per una visita a questa città che mi sembra molto affascinante. Vorrei sapere se la consiglieresti anche in caso io partissi da sola. È abbastanza sicura? ovviamente non uscirei di notte ma me ne starei in giro fino al tardo pomeriggio. Vorrei anche fare un giretto nei dintorni, per visitare qualche altro sito o città interessante, in quanto 3 giorni pieni a timisoara credo siano troppi. Hai suggerimenti?

    1. Ciao Barbara, la città non è pericolosa quindi puoi visitarla tranquillamente anche da sola con le stesse precauzioni che prenderesti in una qualsiasi città italiana. Di notte in realtà non ce molto da fare, noi siamo tornati tardi in hotel una sera ma non abbiamo avuto problemi. Nei dintorni c’e solo Arad, puoi raggiungerla in taxi ma un giorno basta e avanza. Se hai bisogno di altro, siamo qui! Buon viaggio e facci sapere come ti troverai!

      1. grazie! ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *