NYC FILES – The beginning

It’s easier to leave than to be left behind
Leaving was never my proud
Leaving New York, never easy
I saw the light fading out          

(Leaving New York, R.E.M. – 2004)

Il Brother Jimmy’s BBQ sulla 16esima strada è in delirio. Il giovane rookie Victor Cruz ha appena agguantato con la punta delle dita un lancio del quarterback di riserva dei NY Giants, James Sorgi, prima di trasformarlo in un touchdown memorabile. Quella che stiamo vedendo, non è la solita partita di pre-season. No, è tutt’altro. È il primo match che si gioca nel nuovissimo MetLife Stadium, la nuova casa di Giants e Jets che in questo preciso istante viene inaugurata al football con un derby cittadino d’eccezione. Dalle vetrate del locale vediamo in lontananza la cima dell’Empire State Building illuminarsi di blu mentre il traffico cittadino corre frenetico nella lunga notte newyorchese. Nel momento del touchdown, le nostre pinte di birra sono ormai vuote.  Ci guardiamo, siamo d’accordo. Ne ordiniamo un’altra. E siamo felici.

La felicità per noi non è solo viaggiare. La felicità è viaggiare e conoscere, mischiarsi con le persone, assaporare la cultura del posto e collezionare esperienze da portare a casa nel momento del ritorno. La nostra esperienza a New York non si può descrivere in un unico post. Abbiamo trascorso nella Grande Mela un periodo decisamente lungo, complice un periodo di lavoro di Davide in città. New York è di gran lunga il posto più eccentrico al mondo: una metropoli in cui la follia diventa ordinarietà, la città che non dorme mai, il luogo in cui ciascuno può avere la sua occasione. Questi NYC Files sono un collage di esperienze e ricordi che, speriamo, possano aiutare chi si appresta a visitare questo luogo magico.

Lasciare New York non è mai facile, cantava Michael Stipe. Raccontarla ci aiuta a sentirci ancora un po’ in quel luogo indimenticabile.

#NYCFiles è un racconto a puntate (1)

 

Leggi le altre parti del racconto:

NYC FILES – Part 1: An Empire State of Mind

0 thoughts on “NYC FILES – The beginning

  1. New York è una di quelle città in cui tornerei anche domani se potessi…nonostante ci sia già stata tre volte! Ma che ve lo dico a fare, mi capirete senz’altro!! Per sentirla un po’ più vicina leggerò volentieri questi vostri articoli, per cui io sto tuned!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *